PERCORSI DI PIETRE Salita al Monte Pura A seguito dei disastri causati dal maltempo di fine ottobre, non si garantisce la completa percorribilità dei sentieri relativi al progetto.

Caricamento percorso ...

Salita al Monte Pura (sentiero CAI n° 237 La Salina)

Una salita intensa e avvincente che attraverso il bosco misto e i ghiaioni conduce al passo Pura sopra l'omonima malga e nei pressi del rifugio Tita Piaz

Abbandonato Ampezzo seguendo la rotabile che sale verso Forni di Sotto, si giunge dopo circa 3 chilometri nella località di Cima Corso, trovando sulla sinistra un ampio parcheggio dove è possibile lasciare l'auto e l'Osteria con cucina “Monte Jof” dietro la quale un tempo sorgeva un piccolo impianto di risalita invernale per sciatori.

Osteria Monte Jof
Osteria Con Cucina Monte Jòf: piatti tipici, selvaggina, grigliate, cucina casalinga Sagra del salame di asino e formaggio salato, meta Giugno

Una volota parcheggiato è necessaro attraversare la SS52 imboccando la strada asfaltata esterna corso che porta al piccolo agglomerato di stavoli e che svolta poi a destra al doppio segnavia CAI dipinto su due alberi alla destra della strada.

Inizio sentiero della Salina Ampezzo

Comincia la salita della Salina

Prima parte percorso PURA

 

Abbandonata la strada asfaltata, il percorso continua sulla carrabile sterrata seguendo i segnavia Cai che sono dapprima poco visibili, ma che diventano più chiari una volta che il sentiero svolta a sinistra infilandosi nel bosco.

 

Inizio faggeta salita al Pura

Attraverso la faggeta

 

i segnavia CAI nella faggeta

Penetrati nel bosco, la via prosegue immersa tra i faggi con i segnavia impressi sugli alberi, quindi continua insistente anche se non troppo ripida, nonostante questo in alcuni punti ghiaione ricoperto di fogliame, rende faticoso ogni passo, lasciando al camminatore la sensazione di doversi conquistare ogni metro guadagnato.

 

Ghiaione sotto le foglie

 

Il Ghiaione e l'ultimo tratto

Pareti sul ghiaione salita al Pura

All'improvviso la faggeta cede il posto al ghiaione sottostante alle pareti rocciose della cima est del mont Tinisa (m. 2080) e dell'adiacente pala di Bortul (m. 1880). La vegetazione cambia e si apre il panorama sulle cime della parte opposta della valle.

Panoramica salita al Pura

Quindi il sentiero prosegue con l'ultima tirata per giungere e scollinare (cartello sentiero della Salina) nei pressi della malga Pura (Cartello) terminando poco più avanti accanto ad una piccola chiesetta.

Cartelli sul Pura Chiesetta sul Pura

360° sul passo del Pura

 

 

Scarica la mappa in pdf
Scarica il percoso in formato GPX
VISITA SOCCHIEVE!

Il presente sito web è stato realizzato su indicazione dell'amministrazione comunale di Socchieve. Il sito attualmente è in una versione base d'anteprima, stiamo infatti terminando la creazione dei contenuti.